Fattura Elettronica, verificarne il contenuto

Da qualche giorno la Fattura Elettronica è diventata realtà.

Agli utenti di Gea.Net con assistenza attiva e che ne hanno fatto richiesta è stata rilasciata una versione aggiornata contenente la funzione che genera il file XML come richiesto dalle specifiche. La generazione del flusso (uno per fattura) non è particolarmente complesso tuttavia occorre fare attenzione che i dati in esso contenuto siano conformi a quanto richiesto pena il rifiuto del sistema del file stesso.

In particolare occorre :

1) Per ogni ente destinatario di fattura deve essere indicato il Codice dell’ufficio dell’amministrazione dello stato come  riportato nella rubrica Indice PA. Si tratta di un codice di 6 caratteri che può essere ricavato dal sito http://www.indicepa.gov.it/documentale/index.php

2) Verificare le tabelle Esenzioni e Pagamenti agganciando ad ogni codice di Gea.Net utilizzato il corrispondente codice indicato dalle specifiche. Gea.Net propone già un codice e il più delle volte è solamente da verificarne la correttezza.

3) Ogni dato fiscale relativo alla fattura deve essere indicato e valido. Errori sul codice fiscale o su altri dati comportano il rifiuto del file da parte del sistema.

Per essere certi della correttezza formale e dell’assenza di errori il ministero ha reso disponibile la pagina

http://sdi.fatturapa.gov.it/SdI2FatturaPAWeb/AccediAlServizioAction.do?pagina=controlla_fattura

Si raccomanda di verificare su questo sito ogni file generato prima di eseguire l’invio.

Annunci

Nasce Gea.Net Web 3.0

E’ stata rilasciata la versione demo di Gea.Net Web 3.0 alla pagina

http://www.geanetweb.com/default.aspx

Sono state rese disponibili un paio di configurazioni di prova (una con database SQLServer e una con database Access) alle quali tutti possono accedere.

A differenza delle versioni precedenti, la 3.0 è un gestionale COMPLETO fruibile da Web ma anche da Smartphone e Tablet. Per completo si intende che contiene tutte le funzionalità presenti in Gea.Net quindi può collaborare con questo condividendone la base dati ma può operare anche in completa autonomia.

L’attuale versione gestisce già tutto il ciclo attivo, il magazzino, la contabilità e abilita gli stakeholder esterni (clienti, fornitori ed agenti) ad accedere ad un’area a loro riservata affinchè possano fare richieste di ordini, visualizzare documenti scadenziario, listini.

Nella pagina di Login sono specificati i parametri con cui è possibile accedere.

Per esempio per accedere come amministratore al database di prova SQLServer dalla pagina inserire :

Database = SQLARUBA

User = ADMIN

Password = ADMIN