Errori durante l’invio della Fattura Elettronica

La fattura elettronica è ormai uscita dalla fase di sperimentazione e ci stiamo avviando lentamente verso una maturità operativa che passa dalla consapevolezza dei possibili problemi che possono verificarsi. Dall’osservatorio privilegiato in cui si trovano gli addetti ai lavori posso segnalare che non si sono verificati grossi intoppi ma credo sia necessario stilare una serie di segnalazioni che con più frequenza portano a leggeri contrattempi.

Nome file non valido (Errore n. 0000 1) : Gea.Net produce il file XML secondo le regole definite da SDI. Il nome del file non deve essere cambiato altrimenti non è rispettato il formato che deve contenere in determinate posizioni alcuni dati relativi al documento come partita IVA del mittente e progressivo. Se il nome non è corretto ne consegue uno scarto del flusso anche se il contenuto è conforme.

File non conforme al formato (Errore n. 00 200) : Con l’entrata in vigore del formato 1.1 della fattura elettronica, dallo scorso Febbraio non vengono più accettate le vecchie versioni perciò occorre aggiornare la versione di Gea.Net (versione successiva al 16/02/2015) e generare nuovamente il flusso. In realtà questo è un errore molto generico e se si è sicuri che il formato è corretto si potrebbe trattare dell’omissione di un campo obbligatorio (ad esempio i dati fiscali del mittente o del destinatario). Per avere maggiori indicazioni sul "tag" mancante consultare il logo Info che ne riporta il nome e se necessario la documentazione tecnica, quindi inserire il dato mancante sulla scheda cliente o sulla fattura.

Nome file duplicato (Errore n. 0000 2) o Fattura duplicata (Errore n. 00 404) : Non è possibile inviare più volte la stessa fattura o due fatture con lo stesso numero. Se in precedenza questa è stata accettata da SDI e si riscontrano errori successivamente all’invio, occorre creare una nuova fattura e/o una nota di credito.

La data della fattura non deve essere successiva alla data di emissione (Errore n. 00403) : Non può essere inviato un documento postdatato e se si tenta di inviare una fattura con data successiva questo è l’errore che si presenta. Occorre aspettare ad inviare il flusso oppure cambiare la data del documento.

Codice Destinatario non valido (Errore n. 00403) : Ogni ufficio della Pubblica Amministrazione è identificato da un codice riportato nella rubrica "Indice PA". Questo errore indica che il codice non è stato indicato correttamente e pertanto deve essere corretto il campo "Cod.Fattura PA" sulla scheda anagrafica del cliente ed estratto nuovamente il flusso. Se questo dato è stato omesso si presenta l’errore File non conforme al formato (Errore n. 00200).

FLUSSO ACCETTATO ANCHE CON NUMERO 0 !! : Per ultimo, ma sicuramente non irrilevante, occorre segnalare che non viene riscontrato alcun errore sul controllo di un flusso il cui documento ha numero 0. Questo significa che se precedentemente non è stata fatta la stampa della fattura, con ogni probabilità la fattura non avrà un numero assegnato, cioè sarà estratto un file con numero 0. Dopo avere stampato il documento dovrà essere rispedito con il numero corretto.

Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: