Split Payment a rischio bocciatura UE

La Commissione Europea non ha ancora approvato lo Split Payment (e Reverse Charge) entrato in vigore dall’ 1 gennaio 2015 e sembra sia probabile una bocciatura.

Per maggiori info si legga

http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2015-04-22/addio-tesoretto-17-miliardi-entrate-rischio–spending-review-salita-4-miliardi-bilico-225801.shtml?uuid=ABbWXwTD&fromSearch

Cosa succederebbe in questo caso non siamo in grado di prevederlo ma potrebbe essere necessario intervenire sui documenti emessi e ricevuti fino ad ora.

In virtù del fatto che a Bruxelles se ne discuterà nei primi giorni di Maggio e che in caso di bocciatura occorrerà anche installare prontamente una successiva revisione di Gea.Net, si consiglia di :

  • Procedere nella normale attività di emissione fatture e registrazione delle fatture ricevute con data inferiore al 30 Aprile 2015 (31 Marzo, se possibile, per le aziende che hanno liquidazione IVA trimestrale)
  • Sospendere l’emissione e le registrazioni dei documenti successivi al 1 Maggio 2015 (o 1 Aprile per chi ha IVA trimestrale)
  • Sospendere l’invio delle fatture elettroniche fino a quando possibile

Per ogni dubbio o situazioni particolari potete contattarmi scrivendo a fborghi@fborghi.it

Annunci
Articolo successivo
Lascia un commento

1 Commento

  1. Bocciatura UE per la Reverse Charge | Il blog di Gea.Net

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: