Regole del servizio di assistenza Gea.Net

Dopo quasi tre mesi dall’entrata in vigore della fatturazione elettronica è tempo di bilanci.
Anche se nelle ultime settimane si nota una lieve flessione, personalmente evado ancora più di 50 email al giorno di richiesta di assistenza – oltre alle varie telefonate – contro una media di 10-12 dei periodi precedenti.
Spero sia stato apprezzato il tentativo di rispondere sempre entro pochi minuti, ma per poter fornire un servizio adeguato è bene che anche gli utenti di Gea.Net si attengano ad alcune semplici regole :

  • Leggere il blog. La maggior parte delle richieste sono comuni a tutti gli utenti e sono documentate con articoli pubblicati su questo blog.
  • Aggiornare la versione. Appena disponibile un aggiornamento compare la comunicazione sulla Home Page di Gea.Net Pro o sul blog. Tenere aggiornata la versione è importante e lo sarà sempre di più in futuro perchè le regole dettate dall’Agenzia delle Entrate per l’inoltro dei flussi cambia costantemente. Utilizzando versioni non aggiornate è facile inoltrare informazioni errate o incomplete.
  • Richiedere assistenza ESCLUSIVAMENTE via email a meno che non sia stata attivato un servizio di assistenza telefonica. I servizi Premium Pack Mini/Medium/Maxi non prevedono l’assistenza telefonica diretta e continue interruzioni non consentono di evadere le altre richieste. Il mancato rispetto di questa norma in futuro potrebbe portare a ridurre per tutti le fasce orarie dedicate all’assistenza.
  • Usare i ticket per urgenze. Qualora la risposta via email non sia adeguatamente esaustiva o tempestiva gli utenti di questi servizi possono utilizzare i ticket di assistenza telefonica. Facendo richiesta via email verranno presto ricontattati.
  • Non fare passare troppo tempo per valutare la risposta. L’evasione di una richiesta di assistenza può comportare fasi di test anche di ore in seguito alle quali viene data una risposta che potrebbe anche non essere definitiva. Se la verifica della risposta data avviene dopo ore o addirittura giorni può essere necessario ripetere il test dall’inizio.
  • Dare sempre un feedback anche se positivo. E’ buona norma chiudere una discussione in modo esplicito anche se il problema è stato risolto. Rispondere con un “OK” comporta solo due secondi.
  • Valutare attentamente le risposte date. Sembra incredibile ma molte volte le risposte vengono lette distrattamente magari perchè convinti che anche la scrittura sia avvenuta frettolosamente. A volte vengono ignorate le soluzioni proposte anche quando corrette. Può sembrare sgarbato, ma alle volte l’unica possibilità è rispondere con un “Legga attentamente il messaggio precedente” o non rispondere perchè si ripeterebbero le stesse cose.

Grazie a tutti per la collaborazione.

Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: